BlogMobile

4 ottimi strumenti per creare nuvole di parole online

tagxedo wordcloud

Creare poster, stampare magliette, decorare documenti, generare riepiloghi e persino promuovere l’analisi testuale sono alcuni dei tanti scenari in cui una nuvola di parole semplifica le cose. Qui citiamo quattro opzioni online che ti consentono di generarli con pochi clic:

Tagul, nuvole di parole e opere d’arte

Per creare nuvole di parole di design artistico confuse: cuori, animali, cibo, sport, affari, trasporti, simboli famosi e altro ancora. Include una vasta galleria di forme e il processo di generazione del cloud consiste in pochi passaggi, ovvero il livello di personalizzazione è sorprendente, essendo possibile configurare anche il più piccolo dettaglio.

WordClouds, più formale e dettagliato

Come Tagul, WordCloud offre una sorprendente collezione di forme che include famosi loghi, oggetti, animali, simboli, personaggi, segni, lettere, numeri, emoji e, in sostanza, qualsiasi immagine possibile, dal momento che puoi persino caricare la tua. Diversi formati di immagine per il download e caricamento di parole – puoi anche direttamente da un file MS Word – modalità invertita, dimensioni regolabili e temi colore arricchiscono il tuo pannello di modifica.

ABCya! Word Clouds, il successore del popolare Wordle

ABCya! È un utile portale con strumenti per bambini e genitori, tra cui uno per creare nuvole di parole in modo simile a quanto fatto con Wordle, un’opzione popolare che è stata dimenticata perché dipendeva dal plugin Java morente. Ad ogni modo, sebbene non abbia forme così sorprendenti come le opzioni precedenti, include un buon gruppo di funzioni di modifica per personalizzare le nuvole risultanti cambiando caratteri, tavolozze di colori, orientamenti, filtri e numeri di parole.

Word Cloud Generator, nuvole di parole in Google Docs

Infine un’opzione da aggiungere alla nostra lista con i 10 migliori plugin per Google Docs, permettendo in questo caso di generare un word cloud direttamente da un documento Google. Tra le altre cose, mostra una tabella con il numero di ripetizioni delle parole più popolari e consente di specificare le parole da escludere nel grafico.

Articoli correlati

Botón volver arriba

Ad blocker detected

You must remove the AD BLOCKER to continue using our website THANK YOU