BlogMobile

8 cose che non sapevi su Allo, la prossima app di messaggistica di Google

allo

Dopo il successo che sta riscuotendo Duo, l’app per videoconferenze di Google, ora tutti gli occhi sono puntati su Allo, il sistema di messaggistica che sta per lanciare, con il quale intende portare via il mercato di Whatsapp e Messenger.

Al momento non è disponibile, ma è stato possibile analizzare l’APK per ottenere alcune informazioni dalla versione precedente:

1 – Consenti di inviare gif animate in modo naturale. Possiamo selezionarli in modo semplice, purché li abbiamo sul cellulare, e inviarli a qualsiasi contatto, che vedrà l’animazione automaticamente senza bisogno di alcuna azione aggiuntiva.2 – Il sistema di compressione è davvero efficace: Se inviamo un’immagine di 2.89MB con 4160 × 2340, il destinatario ne riceverà una da 89KB a 1040 × 585, come ha potuto testare su androidpolice.

3 – Possiamo disegnare e scrivere sopra le foto. Una funzione già ben nota in altre app, come Snapchat, ma ancora inesistente in piattaforme popolari come Whatsapp. 4 – I video non verranno riprodotti all’interno dell’applicazione, sarà necessario disporre di un player esterno. 5 – Allo stesso modo di Whatsapp, possiamo tagliare i video prima di inviarli tramite Allo 6 – Il pacchetto di adesivi che ha è davvero curioso e originale. Viene già fornito con tre pacchetti, ma è possibile scaricarne quanti ne vogliamo. In androidpolice hanno anche ottenuto diverse acquisizioni con il loro aspetto. 7 – Possiamo disabilitare il download automatico di foto e video, ma al momento non sarà possibile indicare che vengono scaricati solo tramite WiFi. 8 – Non è possibile allegare un testo a una foto o un video Prima di inviarlo, cosa che può essere fatta con WhatsApp.

Basteranno le funzionalità per conquistare un mercato così complesso?

Articoli correlati

Botón volver arriba

Ad blocker detected

You must remove the AD BLOCKER to continue using our website THANK YOU