Accessori

Amazon, Cisco, Google, Intel, Microsoft, Mozilla e Netflix si uniscono per creare la tecnologia multimediale

Sette grandi aziende tecnologiche si uniscono attorno all’Alleanza per Open Media, una nuova fondazione che persegue l’obiettivo di sviluppare nuovi formati multimediali, codec e tecnologie correlate, in cui ogni azienda contribuisce con la sua tecnologia ed esperienza che le consentono di soddisfare la crescente domanda. di video, audio, immagini e streaming di alta qualità su Internet attraverso tutti i tipi di dispositivi e per tutti gli utenti del mondo che utilizzano uno standard aperto per la compressione e la consegna di video su Internet.

Le sette società fondatrici e attualmente partecipanti ad essa sono Amazon, Cisco, Google, Intel Corporation, Microsoft, Mozilla e Netflix.

Va notato che questa fondazione funzionerà secondo la regola del brevetto del W3C e in cui ogni rilascio sarà effettuato sotto licenza Apache 2.0, il che in pratica significa che le società partecipanti rinunciano a royalties e tutti i tipi di brevetti. Dalla stessa fondazione, le porte sono lasciate aperte affinché le nuove aziende possano aderire dal prossimo anno, consentendo di ottenere un maggiore supporto per altri progetti della fondazione.

Inizialmente, l’Alleanza per Open Media ha già i pilastri di quello che sarà il suo formato video di ultima generazione, che dovrebbe essere interoperabile e aperto, ottimizzato per il web, scalabile per qualsiasi tipo di dispositivo moderno sotto qualsiasi connessione di tipo, progettato per offrire un basso ingombro computazionale e ottimizzato per l’hardware, in grado di offrire video di altissima qualità costantemente e in tempo reale, flessibile per contenuti commerciali e non commerciali, compresi i contenuti che possono essere generati dagli utenti stessi. utenti.

Si prevede che il nuovo codec video risultante da questo progetto possa essere lanciato alla fine del prossimo anno (2016) o all’inizio del prossimo anno (2017) insieme alle specifiche del formato multimediale stesso, della crittografia dei contenuti e dello streaming adattivo, potendo offrire opportunità di esperienza multimediale di prossima generazione.

Articoli correlati

Botón volver arriba

Ad blocker detected

You must remove the AD BLOCKER to continue using our website THANK YOU