Accessori

Google aggiunge flessibilità agli sviluppatori di app Android per avere tester in beta

Fino ad ora, quegli sviluppatori che avevano bisogno della collaborazione di quegli utenti interessati a testare le applicazioni che erano in fase di sviluppo, hanno richiesto a questi utenti di unirsi alle comunità corrispondenti in Google+ o Google Gruppi (Google Gruppi). . D’ora in poi, la situazione diventa più flessibile al fine di semplificare la gestione dei test delle applicazioni in fase di sviluppo con quegli utenti che vogliono unirsi a loro, come annunciato oggi da Google.

In questo senso, gli sviluppatori possono, dalla console che hanno a disposizione, creare beta aperti, in modo che generando un semplice link, gli utenti possano unirsi ai test, essere in grado di inserirne un gran numero, essendo un’opzione scalabile, sebbene gli sviluppatori hanno anche la possibilità di limitare il numero di utenti che possono partecipare a test beta aperti per le loro applicazioni.

Gli sviluppatori hanno anche la possibilità di continuare a creare beta chiusi, avendo ora come nuova opzione la possibilità di creare beta chiusi tramite singoli elenchi di indirizzi e-mail. Gli utenti incorporati in questi elenchi tramite i loro indirizzi email possono essere in grado di unirsi a loro con un semplice clic su un link specifico.

Ovviamente, viene mantenuta la tradizionale possibilità che gli sviluppatori abbiano goduto fino ad oggi, anche se ora hanno maggiore flessibilità quando si tratta di aggiungere nuovi utenti dedicati a testare quelle applicazioni che sono in fase di sviluppo. Google sottolinea su questa opzione che possono migrare verso beta aperti mantenendo gli utenti esistenti se lo desiderano.

Articoli correlati

Botón volver arriba

Ad blocker detected

You must remove the AD BLOCKER to continue using our website THANK YOU