Accessori

IBM e Xerox parlano di applicazioni che sono controllate a distanza con il cervello

Nessun uso delle dita sugli schermi, in futuro le applicazioni saranno controllate direttamente dalle onde cerebrali e in un articolo pubblicato tra IBM e Xerox parlano dei progressi in questo senso.

È possibile chiamare altre persone o inviare messaggi con il potere del pensiero e lo sviluppo di interfacce cervello-computer lo indica. Fino ad ora, cose semplici hanno funzionato, come la composizione di numeri, l’invio di messaggi e l’apertura di dettagli di contatto, ma le possibilità sono molto maggiori.

Il software identifica schemi specifici di attività cerebrale, segnali P300 che vengono rilevati dall’elettroencefalogramma grazie a dispositivi collegati alla testa dell’utente. Tuttavia, queste applicazioni BCI (Brain-Computer Interfaces) hanno un problema, precisione.

Nell’articolo, parlano di un sistema controllato dal cervello sviluppato alla Cornell University, un sistema che consente agli utenti di chiamare i contatti utilizzando un auricolare Emotiv e un iPhone.

Foto di Emotiv.com

L’idea è che i contatti si illuminino e quando l’utente identifica la luce nel contatto desiderato, viene effettuata la chiamata. Non viene rilevato alcun numero, viene rilevato un segnale che indica che è qui che il sistema deve prestare attenzione.

Parlano anche di test effettuati per scrivere messaggi in cinese usando una tastiera virtuale, con una precisione di poco superiore all’80%, secondo zdnet.com.

L’accuratezza dei sistemi che rilevano i segnali P300 diminuisce quando gli utenti eseguono attività fisiche, quindi per ora è richiesta la massima concentrazione sull’attività.

Tuttavia, sono scoperte nel campo della neurologia computazionale, dell’elaborazione del segnale e dell’apprendimento automatico. Sicuramente ascolteremo molto sullo sviluppo di app mobili basate su BCI nei prossimi mesi.

Articoli correlati

Botón volver arriba

Ad blocker detected

You must remove the AD BLOCKER to continue using our website THANK YOU