BlogMobile

La console retrò Atari è in pericolo, il suo architetto lascia l’azienda

atari

La console retrò di Atari si è arrampicata su un albero.

Dopo diversi mesi di attesa da parte dei fan, l’architetto principale ha abbandonato il progetto. Rob Wyatt, che era anche uno dei membri fondatori del team Xbox, ha dichiarato a The Register che si dimetterà ufficialmente da architetto dell’Atari VCS, dimissioni fatte il 4 ottobre.

Secondo quanto riferito, Atari non ha pagato la sua società di consulenza di design Tin Giant, che è stata dietro lo sviluppo della console, negli ultimi sei mesi. La console retrò finanziata dal crowdfunding avrebbe dovuto essere lanciata lo scorso giugno, ma la società ha ritardato il suo lancio fino a marzo 2020 a causa di una serie di ritardi e revisioni.

Wyatt ha aggiunto che sperava di portare a termine il progetto e che non lo avrebbe fatto.

Tuttavia, Atari sembra fiducioso di poter avviare il dispositivo. Atari ha commentato che è politica dell’azienda non commentare una questione isolata controversa e che il successo del progetto non dipende da una sola persona.

Atari continua a fidarsi di Atari VCS e promette di fare presentazioni pratiche ai principali media e partner pianificate per il prossimo autunno.

Atari ha anche rilasciato un post Medio per aggiornare i fan, con foto che affermano come procede l’invenzione.

Articoli correlati

Botón volver arriba

Ad blocker detected

You must remove the AD BLOCKER to continue using our website THANK YOU