Blog

Modificano un’auto per rilevare la droga a centinaia di metri di distanza

Modificano un'auto per rilevare la droga a centinaia di metri di distanza

Modificano un'auto per rilevare la droga a centinaia di metri di distanza

Con un’invenzione come questa, Breaking Bad sarebbe finito presto: creano un file auto in grado di rilevare droghe centinaia di metri di distanza.

Per ridurre l’inquinamento, alcuni mesi fa un professore dell’Università del Texas ha progettato e realizzato un dispositivo in grado di rilevare particelle inquinanti su strade e autostrade, tutti installati in un’auto.

Di AH, Guido Verbeck pensava di poter capovolgere il suo sistema: usarlo come un sistema di rilevamento di droghe, poiché l’hardware era abbastanza sensibile da rilevare sostanze chimiche (e quelli che derivano anche dalle reazioni durante la sua produzione) del farmaci a distanza.

L’auto del rilevatore di droga in movimento

Pertanto, questo professore insieme alle persone di Syracuse East, una società dedicata all’analisi dei gas, ha modificato un’auto Ford Fusion del 2015 per creare un rilevatore di droga intero in movimento, in grado di sniffare o annusare l’ambiente.

L’attrezzatura integrata nell’auto si basa su unspettrometro di massa che, tra le altre applicazioni, viene utilizzato per rilevare alcune sostanze chimiche. Pertanto, è stato modificato per rilevare in particolare il file metanfetamina e particelle di fentanil.

Il sistema di navigazione ti guida automaticamente alla produzione di farmaci

Nei test per vedere se l’invenzione ha funzionato, ha simulato un laboratorio di metanfetamina che espelleva i gas di produzione verso l’esterno attraverso il sistema di ventilazione e l’impianto dell’auto rilevato la sua presenza a più di 300 metri. Con una precisione inferiore a 5 metri, la posizione viene visualizzata nel navigatore dell’auto per consentirne l’individuazione.

Ovviamente, ciò non si applicherebbe alla ricerca di piccoli sbocchi di droga, ma mirerebbe a facilitare l’indagine e l’individuazione di grandi centri di produzione nascosti. dea (United States Drug Control Administration) si è già interessata al sistema Verbeck, che costerebbe tra 80.000 e 100.000 dollari, ma faciliterebbe notevolmente la tua lotta contro il traffico di droga.

Che sì, questo tipo di tecnologia implica anche la riforma della legge, poiché questo tipo di rivelatori verrebbe dichiarato incostituzionale. Tutti i dettagli del progetto di questo professore di chimica qui.

Articoli correlati

Botón volver arriba

Ad blocker detected

You must remove the AD BLOCKER to continue using our website THANK YOU