BlogMobile

Riflessioni nella Silicon Valley, di @stopapp_es

San Francisco

Nella Silicon Valley, per vendere qualcosa, devi averlo

È diverso da tutto ciò che sappiamo. Andando a presentare StopApp grazie al programma Santander Yuzz, abbiamo ottenuto molte lezioni, sia di vita personale che professionale. È qualcosa di totalmente diverso dall’Europa. Dopo alcuni giorni di riflessione e di lasciar riposare le emozioni, queste sono le idee che mi vengono in mente.

Quello che ci ha sorpreso di più è il fatto che sia essenziale non sono riusciti. Sebbene possa sembrare controproducente, gli investimenti e le aziende valutano in modo più positivo gli imprenditori che hanno già commesso errori. Associano la mancanza di errori alla mancanza di ambizione: se non hai fallito, nella Silicon Valley è strettamente legato al fatto che non ti sei posto obiettivi ambiziosi nella tua carriera professionale.

Per quanto riguarda le condizioni di lavoro delle grandi aziende tecnologiche, abbiamo potuto conoscere il passaggio dal mito alla realtà. Si intravede un ambiente idilliaco in cui il lavoratore organizza il suo tempo, fa il bucato e ha cibo gratis; tuttavia, tutto è organizzato in modo che il lavoratore dedichi più ore ai suoi compiti. Il fatto di avere così tanti extra negli uffici di lavoro significa che lavori più a lungo e la tua produttività lavorativa aumenta.

Questa mentalità senza paura del fallimento favorisce l’esistenza di un gran numero di imprenditori nella San Francisco Valley. È diventato un enorme ecosistema in cui il competitività. Questo rende ancora più difficile la sopravvivenza, l’affitto di una stanza costa circa $ 3.500. Pertanto, per potersi stabilire lì, è assolutamente necessario il finanziamento di un investitore ed è altamente consigliato associarsi a un co-fondatore americano.

Nella Silicon Valley, per vendere qualcosa devi averlo. Cerca di fare soldi il prima possibile. Senza un prodotto finito e pronto per la scala, un investimento è impossibile. Non si vendono idee, gli investitori chiedono la trazione del mercato, cioè che hai già dimostrato che si tratta di un prodotto o servizio che interessa il tuo pubblico e che sei in grado di realizzarlo, insistono sempre che la cosa più importante è il squadra. Può darsi che il prodotto fallisca, che il marketing non sia corretto o che il mercato non ne abbia la necessità, ma con un buon team un’azienda può sempre ruotare e andare avanti. Nella valle, investi nelle persone, nei professionisti, non nelle idee o nei progetti. Per questo vogliamo ringraziare da qui i nostri compagni di viaggio, che sono stati una grande squadra.

Facendo riferimento a casi specifici, siamo rimasti sorpresi di quanto sia integrata la missione aziendale su Facebook. Dopo aver potuto dialogare con diversi dipendenti, abbiamo visto che la loro missione aziendale è profondamente radicata; Difendono soprattutto la loro azienda e il loro leader Mark (Zuckerberg). Mark si presenta ogni settimana ai suoi dipendenti e risponde alle domande più votate: dalle domande sui suoi vestiti, ad altre sull’organizzazione dell’azienda.

Essendo un ecosistema molto intenso ed emozionante, contrasta con la sua parte non così positiva. La forte concorrenza rende la valle un luogo in cui è essenziale immergersi nella mente locale per sopravvivere. È una corsa continua, e se non sei entusiasta, potrebbe non essere un posto così carino. Il lavoro è il pilastro centrale della vita delle persone nella valle.

Questa è stata la nostra esperienza nella Silicon Valley, potete seguirci sul web, Facebook e Twitter.

Scritto da StopApp per WWWhatsnew

Articoli correlati

Botón volver arriba

Ad blocker detected

You must remove the AD BLOCKER to continue using our website THANK YOU