Accessori

Un robot che “prestiamo il nostro cervello” per muoverci

Questo è presentato in IEEE, un robot sviluppato dal MIT che è in grado di imitare i movimenti di un essere umano per ripeterli usando una forza molto maggiore.

Questi sono HERMES, 45 chili di un robot bipede con una dimensione molto simile a quella degli umani, collegati con sensori a un esoscheletro in modo che sia possibile imitare i movimenti, senza autonomia, senza intelligenza, solo una massa di muscoli d’acciaio utilizzati dal cervello umano da spostare.

L’utilità è ovvia: aiutare a svolgere compiti di salvataggio, ad esempio sollevando oggetti o rompendo barriere con la sua forza, sfruttando la precisione dei suoi movimenti copiati, sebbene sia anche in grado di raccogliere piccoli oggetti senza problemi.

Per quanto riguarda l’interfaccia di controllo, ha telecamere in modo che l’essere umano che lo controlla possa vedere esattamente lo stesso del robot, oltre a un sistema di bilanciamento che consente all’essere umano di conoscere la forza da applicare in ogni momento. grazie a a risposta ricevuto in una cintura di forza. Ciò significa che se il robot sta per perdere l’equilibrio per qualsiasi motivo, l’essere umano lo rileva ed esegue i movimenti appropriati per compensarlo ed evitare di cadere. Questo sistema è chiamato Interfaccia feedback feedback (BFI).

Qui riproduci il video che mostra le sue possibilità:

Articoli correlati

Botón volver arriba

Ad blocker detected

You must remove the AD BLOCKER to continue using our website THANK YOU